Anche se la primavera è arrivata da un po’, l’Ares fa ancora fatica a sbocciare e portare a casa qualche vittoria

Inizio in salita con qualche errore di troppo che permette al Porta Mortara di passare in vantaggio per 2-0
Si apre con valida di Manzoni, subito seguito in base da Perez. Ci pensa il buon Zamora, che pronti via, con una battuta profondissima porta a casa un punto.
Successivamente su chiamata dubbia dell’arbitro su un’assistenza in prima, Ramirez va out e l’inning si chiude con un doppio gioco su flyball.

In ogni caso L’Ares con la testa sembrerebbe esserci.
Nel secondo inning il Porta Mortara continua a macinare gioco e con 2 out porta a casa ancora un punto e nel terzo inning caricano le basi ma con una buona difesa l’Ares non concede nessun punto e regge bene.
Nella parte bassa del quarto inning grazie a un doppio su una bellissima battuta profonda di Scrima, l’Ares accorcia le distanze portando il punteggio sul 3-2.
L’ Ares non molla e nella parte bassa del quinto grazie al duo Manzoni-Perez agguanta il pareggio, 3-3 e si riparte convinti.
Nel 6 inning Mattioli rileva Vitali Federico sul monte
Ancora sfruttando i troppi errori della nostra difesa, il Porta Mortara si riporta in vantaggio all’inizio dell’ottavo portando il risultato di 4-3.

L’ Ares ci crede ancora e cerca di arginare i danni facendo un nuovo cambio sul monte Mattioli con Vitali Francesco che riesce bene nell’ottavo inning.
Ma non nel nono che grazie a troppi errori della difesa, il Porta Mortara riempie le basi e dilaga portando il risultato definitivo sul 10-3.
Peccato!

Anche nella sfida pomeridiana il Porta Mortara parte in vantaggio 1-0 sfruttando qualche incertezza difensiva, ma la risposta dell’Ares non tarda ad arrivare. E grazie a 4 valide di fila, Ramirez porta a casa Perez pareggiando il conto, dopodiché cominciano ed entrare basi per l’Ares una dietro l’altra, segnando altri 3 punti e chiudendo l’inning sul 1-4 per i padroni di casa.
I punti continuano ad entrare anche nel secondo inning, dapprima segna un RBI il Porta Mortara, poi anche l’Ares porta a casa altri tre punti (bellissimo il triplo di Omodeo) attestando la partita sul 2-7.
Successivamente gli ospiti segnano altri 4 punti (2 per inning) nel terzo e nel quarto assottigliando il vantaggio faticosamente guadagnato portando il risultato sul 6-7.

Bisogna attendere la parte bassa del quinto per avere una reazione dei ragazzi dell’Ares che caricano nuovamente le basi e fanno entrare altri 2 punti allungando nuovamnete le distanze sul 6-9.
Nella parte alta dell’inning successivo il Porta Mortara non tarda a recuperare i 2 punti persi da poco, risicando nuovamente il vantaggio e portandosi anche in pareggio 9-9
E infine nella parte alta dell’ottava e del nono gli ospiti passano portando il risultato sul 11-9
Nonostante gli sforzi dell’ultimo inning molto vissuto con uomini in seconda e terza base e un solo out, i ragazzi non riescono a portare casa nessun punto chiudendo la partita sull’11-9

La grinta c’è sicuramente stata, bisogna lavorare sugli errori di troppo!